Home Notizie dalle nostre Strutture Shelf portraits + Elements, Mostra di Giovanna Basile

Shelf portraits + Elements, Mostra di Giovanna Basile

27
SHARE

“I used to be schizophrenic but we’re okay now” è un fumetto, è un’opera teatrale, è un adesivo… magari l’avrete visto scritto su una t-shirt. Shelf portraits è qualcosa di simile. Solo che a guarire siamo state davvero in tante, al punto che sono serviti tre pannelli per rappresentare almeno alcune di noi. Senza bisogno di ricomporci in una. Senza paura di essere molte, senza voler cancellare niente e con il piacere si lasciare un po’ di spazio per ciascuna. Tre pannelli che ricompongono un’identità, recuperando i frammenti delle tante me stesse che il tempo ha scolpito.

Ed Elements? Avete presente la tavola Periodica? Quella di Mendeleev che si studiava a scuola? Metteteci al posto degli elementi chimici gli elementi psichici e avrete un’idea di cosa volevo esporre. Solo che ho preso male le misure e mi serviva una parete di almeno 11 metri per 3 per esporla tutta. Non l’ho ancora trovata (a proposito… se per caso ne avete una…). Ma almeno per gli elementi più leggeri, Daniela mi ha offerto lo spazio. E allora vi presento in anteprima: idrogeno, elio, litio, carbonio, ossigeno, sodio…

La mostra Shelf portraits + elements sarà esposta dal 27 gennaio 2017 al 28 febbraio 2017 nei locali di Mondo dì Eutèpia, in Via Testoni, 5/D E, 40123 Bologna

http://www.giovannabasile.it/

http://www.mondodieutepia.com/

L’artista bolognese Giovanna Basile espone a Roma Room Hotel

 

SHARE
Previous articlePOLPETTA FESTIVAL A ROMA
Next articleLE MIGLIORI FRAPPE E CASTAGNOLE A ROMA, SUGGERIMENTI E IDEE
ArtHotelsRome
Vivere una vacanza nell’arte, raffinata ed elegante fatta di cultura immergendosi in un suggestivo scenario. Alle nostre strutture potrete vivere un soggiorno nell’arte e nella creatività e dormire in una camera d’autore. Le nostre strutture vi accoglieranno avvolgendovi, in un’atmosfera intima e rilassante in compagnia con le opere d’arte esposte nei luoghi comuni. I nostri alberghi non sono un passivo contenitore, perché le immagini sono disposte in un senso che è dettato dagli spazi a disposizione. E’ il luogo a parlare con le opere, che vivono tra le sue mura. Ci ricorda che è lì, lui stesso è un’opera d’arte. Un ambiente pieno di charme e suggestione dove distendere anima e corpo.