Home CULTURA E ARTE A ROMA FERRAGOSTO AD OSTIA ANTICA

FERRAGOSTO AD OSTIA ANTICA

67
SHARE
view of Ostia Antica archeological site near Rome. At the mouth of the River Tiber, Ostia was Rome's seaport.

Sette eventi completamente gratuiti, da mattina a notte fonda, nel Borgo di Ostia Antica per celebrare con due giorni di performance, spettacoli e momenti culturali, la ricorrenza culmine dell’estate, il 14 e 15 agosto: è questo FerragOstia Antica, una festa gioiosa ideata dall’Ass. Affabulazione.

Si parte con un percorso di edutainment in due visite guidate performative al Borgo di Ostia Antica (“Le mura raccontano”, 14/08, h 10.30, 16, 17.30) e agli scavi di Ostia Antica (“Ostia Antica tra sacro e profano: due voci a confronto”, 15/08, h 10.30, 16, 17.15), ricchezze archeologiche del territorio del Municipio X troppo spesso trascurate: il pubblico scoprirà gli scavi accompagnato anche dalla voce degli attori, e conoscerà la storia del Borgo sin dalla sua fondazione attraverso narrazioni godibili e affascinanti.

Gli spettacoli all’aperto, a partire dalle 19, animeranno le strade e gli scorci del Borgo coinvolgendo il pubblico con fuoco, musica, performance.

Un bizzarro BiciCaffé (La Settimana Dopo, 14/08 dalle h 19) attraverserà strade e vicoli offrendo caffè e racconti inconsueti, sino al momento di “Danza, fuoco e romanticherie” (Creme&Brulée, 14/08 ore 21), spettacolo di fuoco e stranezze d’amore.

La prima giornata si chiuderà con il grande teatro urbano internazionale di Ondadurto Teatro, protagonista da anni di tournée internazionali in Europa e Oltreoceano, che ci presenta estratti itineranti dal suo primo grande successo: “Felliniana” (14/08, h 22), tributo onirico all’indimenticabile arte di Federico Fellini.

La serata del 15 agosto comincia alle 19, con il varietà degli “Scappati di casa” (Sbazzing Project): un presentatore anni settanta, un musicista maledetto, un ballerino alle prime armi e un poeta dall’animo dannato per uno show che alterna musica, cabaret, teatro e poesia.

Gran finale con la tradizione popolare: a partire dalle ore 21, i “Tamburi del Vesuvio” di Nando Citarella coinvolgeranno il pubblico con l’energia potente delle percussioni e delle voci dell’Italia del Sud.

L’ingresso è gratuito per tutti gli eventi. La prenotazione è richiesta esclusivamente per le visite guidate, che hanno un massimo di 25 partecipanti per turno.

info e prenotazioni: 3495026538

SHARE
Previous articleAll’Ombra del Colosseo: il festival della comicità
Next articleTeatime, orologio creato dall’Atelier del Granaio
ArtHotelsRome

Vivere una vacanza nell’arte, raffinata ed elegante fatta di cultura immergendosi in un suggestivo scenario. Alle nostre strutture potrete vivere un soggiorno nell’arte e nella creatività e dormire in una camera d’autore. Le nostre strutture vi accoglieranno avvolgendovi, in un’atmosfera intima e rilassante in compagnia con le opere d’arte esposte nei luoghi comuni.
I nostri alberghi non sono un passivo contenitore, perché le immagini sono disposte in un senso che è dettato dagli spazi a disposizione. E’ il luogo a parlare con le opere, che vivono tra le sue mura. Ci ricorda che è lì, lui stesso è un’opera d’arte. Un ambiente pieno di charme e suggestione dove distendere anima e corpo.